Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2013

Il colore delle guerre dimenticate

Nel banner destro di questo blog ho riservato uno spazio aggiornato sulla situazione in Siria e mi sono imbattuta in un articolo fatto di fotografie, questo è il link:
http://www.ilpost.it/2013/04/11/attacchi-aerei-civili-siria/syria-conflict-60/



Osservando con tanto sconforto quelle immagini mi accorgo che nei cieli di guerra il colore non è mai di un intenso colore azzurro, di qualunque stagione si tratti e ovunque si combatta. I colori della guerra non cambiano mai, sembra che la guerra abbia un'unica tonalità e sia vissuta in un solo spazio di tempo. Quale tempo? Non riusciamo a indovinare. Appaiono sfumature, quelle sì son molte, rimangono però indifferenti ai colori. Non si distingue il colore dominante. Si intravvede, racchiusa in una flebile luce, una cecità profonda che va in sintonia con tutto ciò che è il torpore, il disprezzo e il cinismo di chi della guerra si ciba. Lo scoramento, l'afflizione, l'accasciamento, la disperazione, il lamento, il lutto, sì, hanno tutt…

RIASSUNTO!

HASTA PRONTO...